Scritto da voi

Sono arrivata da Giancarlo con la mia border che aveva un sacco di problemi da correggere: tirava al guinzaglio, non tornava quando la chiamavo, saltava addosso a chiunque per salutare, scappava dal terreno di casa mia, faceva le cose che le chiedevo solo se aveva voglia.
All'inizio, ero un pò scettica. Per me il fatto che il cane mi ubbidisse sempre e comunque, o che stesse "al piede" senza bisogno del guinzaglio, erano cose di un altro mondo, quasi fantascienza :-)
Però ho deciso di iniziare questo percorso grazie alla fiducia e alla bella sensazione che mi ha trasmesso Giancarlo durante il primo incontro.
Dopo aver parlato un po' con lui, ho capito che il problema era mio, non del cane, ero io ad aver sbagliato moltissime cose nella sua educazione.
Giancarlo ha rivoluzionato più me che il mio cane. Mi ha insegnato a mettermi dal punto di vista di Ariel, a ricostruire un rapporto con lei, mi ha insegnato a farle richieste e sgridarla in modo che mi capisse veramente, mi ha insegnato a farmi rispettare dal cane.
Con le sue bellissime lezioni mi ha fatto capire molte cose che spesso le persone sottovalutano o non tengono in considerazione, educando i loro cani, cosa che io per prima avevo fatto.
Adesso Ariel non salta più addosso a nessuno, torna sempre quando viene chiamata, non si allontana più di tanto dalla casa, e come notato anche da Giancarlo nell'ultima lezione, mi chiede il consenso guardandomi per fare qualcosa, come quando vuole andare più avanti e salutare qualcuno.
Adesso riesco a comunicare con lei in un modo che non credevo possibile. Mi sono affezionata a lei ancora di più.
Ancora un pò di esercizi e potrò finalmente portarla in giro senza guinzaglio!
Ho capito che erano solo delle piccole cose che dovevo correggere e cambiare nel mio modo di fare con lei. Ma il cambiamento che si è visto nel cane, grazie a queste piccole cose, è stato per me immenso.
Ringrazio Giancarlo con tutta me stessa, e auguro a tutti di conoscerlo e magari di fare questo percorso con lui. Sono poche lezioni, ma gli insegnamenti che si imparano, le cose che si capiscono, durano tutta la vita. Grazie Giancarlo, della tua passione, del tuo impegno, e di avermi fatta crescere insieme ad Ariel!

Grazie al nostro piccolo Chucky abbiamo avuto la possibilità di conoscere una bella persona come te. Dopo ogni tua lezione torniamo a casa più consapevoli delle potenzialità del nostro cane e della nostra incapacità di sfruttarle. Siamo però fiduciosi: con il nostro impegno e il tuo aiuto ce la faremo... Grazie per il modo in cui ti poni nei nostri confronti. Buon lavoro e buona serata, Giuseppe e Daniela.

FRANCESCA e Quicky (isola d’Elba)

 

E' qualche giorno e volevo scriverti, sono molto contenta di averti conosciuto, mi sento molto vicina al tuo modo di vivere il mondo dei cani, anche se non ho approfondito veramente. Nella vita in questi anni ho scelto altre passioni, lasciando da parte il mio desiderio di avere un cane. Sono riuscita a permettermelo solo da due anni, erano circa 10 anni che sognavo di averlo di nuovo (dopo la morte del vecchio whippet nel 2003). Grazie alla settimana passata insieme sento di aver salito un piccolissimo scalino con Quicky ed è una bellissima sensazione, spero di poter andare avanti ancora e se avrò bisogno so che potrò chiamarti per avere un aiuto.

 

Francesca e Quicky

CINZIA E TEO

Voglio farti gli auguri per la festa del papà… perché tu non sei solo un favoloso papà per i tuoi figli… ma sei anche un po’ papà di tutti quei cucciolotti che si sono rivolti a te per riuscire a comprendere i loro conduttori.

Tu, come un buon papà, con severità e dolcezza, con i tuoi insegnamenti riesci a far nascere questa magica intesa.

Grazie, Cinzia e Teo

è stato veramente emozionante ritornare al campo dopo tutto questo tempo. Penso a qunte cose sono cambiate nella mia vita, come io sono cambiata e come l'emozione di trovarmi lì è sempre quella di sentirmi allargare il cuore ad una serenità e ad un immenso piacere. grazie Giancarlo, per come sei,per come ami il tuo lavoro, la passione che metti e la tua disponibilità a condividere questa tua passione. Sei grande

Caratterino: “fortemente dominante” !!!
Ebbene sì… Così mi dicono fin dai primi mesi della mia vita.. Ma io sono piccolina e i miei padroni mi coccolano tantissimo fin dal primo istante che sono entrata in casa loro.. Ed io mi lascio coccolare carezza dopo carezza.. che bello, mi piace moltissimo.. e giorno dopo giorno mi rilasso e mi diverto da diventar monella…
Poi i miei amici padroni mi accompagnano in un posto nuovo  a conoscere un nuovo amico ma io non ne sono molto convinta. E’ molto determinato e capisco subito che con Lui devo stare attenta e non comportarmi come sono abituata.. anzi devo proprio obbedire.. Uffa!!! A volte ci provo a prendere in giro anche Lui, perché io son capace di fare a brighella .. ma non mi riesce.. Lui sa parlarmi nel modo giusto ed io lo capisco, so cosa vuole da me e per me è un piacere obbedirgli perché poi arrivano le coccole e i bocconcini buoni buoni.. son troppo furba!
Succede anche una cosa strana quando torno a casa: anche i miei padroni sono un po’ diversi (o almeno ci provano) Mi vogliono tanto bene e questo lo sento ma arrivano i primi NO e certe alzate di voce che mi fanno abbassare le orecchie! Chiaramente mi ribello: qui è casa mia e faccio come voglio! Ricevo ancora altri NO e piccoli castighi… Però devo ammettere che comincio a capire qualcosa del loro incomprensibile linguaggio e provo:
PIEDE- SEDUTA –TERRA… Giusto!? E ricevo tante coccole ancora finalmente ..pensavo di averle perse e invece adesso mi danno più soddisfazione perché me le sono meritate!
Anche i miei padroni sono più sereni ad avermi in casa e mi portano sempre con loro: in macchina, al ristorante, al lago, in vacanza e a conoscere molti altri amici cani.. sempre in giro questi due ed io sempre con loro.
Il mio recinto è bello ma se in casa non c’è nessuno la solitudine mi rattrista e mi annoia.. Se i miei padroni non avessero imparato a farsi capire (e hanno ancora molto da imparare!!) forse quello sarebbe stato il mio destino: monella e sola…..
Allora, anche se sono solo una cagnolina  rifletto e dico: sono sicura che è stato quell’amico in quel bel prato, ad insegnarci a stare insieme, a lavorare, a giocare per il piacere mio e loro.
GRAZIE GIANCARLO……
Io mi chiamo Dea, razza pastore tedesco, età 6 mesi, e vorrei diventare Divina….

Un ringraziamento speciale da Loretta & Andrea

CAROLA E CIRO

Giancarlo,

considerato il fatto che ami scrivere, e lo fai pure bene, accetta in segno di gratitudine questo piccolo e simbolico pensiero.

Grazie per le tue lezioni, la tua didattica è ineccepibile.

Ho adorato Ciro dal momento in cui l’ho portato a casa, ma tu mi hai insegnato ad amarlo in modo corretto. Con costanza ed impegno continueremo a mettere in pratica i tuoi insegnamenti.

Ho conosciuto poche persone che ci mettono tanta passionalità nel loro lavoro, capisco e condivido… il mio lavoro è stato fondamentale per uscire dal baratro del male di vivere…

Di nuovo voglio esprimere il mio grazie di cuore per tutto, anche per la gentilezza con cui ci hai accolto nel tuo centro.

Ciro ed io non siamo stati “allievi modello”… la mia grande emotività e la paura di commettere errori prendono sempre il sopravvento.

Se fra i tuoi ricordi c’è un angolino libero… ricordaci con un sorriso.

Ciao

Carola

Ciao Giancarlo,
volevo ringraziarti per questo natale SPECIALE che ci hai dato a me e a Feeling, finalmente sono in grado di "PARLARE"  con lui, capire cosa vuole e insegnargli Agility.
Per me questo è un SOGNO che si realizza ogni giorno sempre di più!
Tutti i sabato, quando torniamo dal corso, Feeling è DIVERSO, più felice, più obbidiente e io imparo sempre qualcosa sui cani e come relazionarsi con loro, perchè, come dici tu: il Mondo dei cani è INFINITO e io aggiungerei fantastico!
Fin da piccolina mi sono sempre interessata moltissimo ai cani, con loro sento di avere un legame molto forte.
Tu non hai istruito Feeling ma me, ero io quella inesperta, Lui invece ascoltava tutto ciò che gli chiedevo cercando di capirmi, facevo più fatica a correggere i miei errori che insegnargli cose nuove.
Per ora Feeling non ha ancora accettato completamente la mia autorità, a causa anche della sua "testardaggine", nell'Agility invece diventa affascinante quanto mi ascolti, proprio perchè si diverte, sono sicura però che presto mi accetterà come capo :)
Grazie mille per tutto quello che mi hai insegnato, ci vediamo a gennaio!

Auguri di Buone Feste!

Pepita e Feeling

Ciao Giancarlo!
sono appena tornato a casa dopo l'ultima lezione del corso di educazione di base e già mi viene il magone.
"Leggo" la mia "pagella" di fine corso (naturalmente per l'esattezza lo sta facendo la mia padroncina per me perchè per quanto io possa essere sveglio certe cose non le so fare...) e ricordo come se fosse adesso la prima volta che ci siamo visti: praticamente ero un pericolo pubblico e Alba non sapeva più a che Santo votarsi. Del resto il nome che mi ha dato già prometteva bene!!!
Ti ringrazio per avermi reso un cane civile, che può andare al ristorante, al bar, in treno...anche perchè diversamente sarei stato condannato a starmene nel mio recinto e ad essere portato a spasso negli orari più impensabili, senza potermi fare amici.
Ora invece ho una vita sociale (vabbè a qualcuno sto sulle scatole ma mica si può essere simpatici a tutti!) e un'amica speciale, esuberante quanto me,  che si chiama Tara: anche lei color champagne, occhi scuri e dolci, naso rosato. Te la ricordi? L'hai conosciuta l'anno scorso con il suo padroncino Alex.
Per qualche tempo  non ci vedremo. Prometto comunque di fare il bravo cagnolino, di impegnarmi a rispettare gli ordini e di non far impazzire i nonni quando Alba sarà in vacanza.
A settembre tornerò a trovarti, nella speranza che tu mi possa scoprire ulteriormente migliorato.
Per ora una stretta di zampa, una leccatina sul naso ed un grazie enorme
Marley

Ciao Giancarlo,

come stai?

Io tutto bene, sono in cerca di lavoro e nel frattempo mi godo Johnny più che mai.

E ti scrivo proprio per raccontarti di lui e per ringraziarti per l'ennesima volta anche so che neanche questa mail sarà sufficiente a ricambiare l'enorme aiuto che ci hai dato.

Quando sono venuta l'anno scorso da te ero completamente in preda allo sconforto e alla paura perché il cane che avevo sempre desiderato e che prometteva di essere il miglior compagno di vita per tutti noi era diventato totalmente ingestibile e pericoloso. Come era possibile che un cucciolotto timido, totalmente affettuoso con cani maschi e femmine e con tutte le persone si era trasformato in un cane impaurito ed aggressivo con tutti tranne che con i pochi di cui si fidava?

Solo un anno fa Johnny era un border collie totalmente fuori di sé e io che mi ero affidata al centro cinofilo sbagliato mi sentivo dire cose assurde:

- se abbaia in macchina chiudilo nel trasportino anche di notte

- se ti morde mentre giri in agility corri più veloce

- se abbaia contro un altro cane tiragli calci

ed io, ovviamente, non facevo nulla di queste cose, ma mi ritrovavo totalmente persa e senza via d'uscita.

Alle volte però il destino sembra volerti dare una mano e tra mille coincidenze ho conosciuto te.

Quando ti ho scritto la prima mail per venire al tuo centro ero fiduciosa, ma con un cane che mi aveva appena morso per rabbia reidiretta verso un altro cane, che aveva afferrato la manica di un signore in un bar e assolutamente ingestibile al guinzaglio e in macchina.

Bene, ora è passato un anno e voglio raccontarti come è Johnny adesso:

un cane felice, a cui è ricresciuto totalmente il pelo sulle zampe che per anni si è leccato e morsicato, un cane che non smania per giocare e sta in silenzio se mi fermo a parlare per 10 minuti con qualcuno per strada, un cane che lascio libero nei campi ed è perfettamente sotto controllo, un cane che incontra altri cani e non fa una piega ( a parte i 2 nemici storici che ormai si detestano da troppo tempo), un cane che ho portato domenica in un agriturismo pieno di persone e di altri cani e che ho sentito piagnucolare sotto il tavolo non per disagio, ma perché attratto da una cagnolina minuscola (che poi gli ha morso il naso ringhiandogli senza che lui facesse una piega), un cane che sta davanti a me, a guinzaglio teso, ma senza tirare e comunque solo finché non arriviamo nei campi perché poi addirittura mi sta al piede come se stessimo facendo obedience.

Insomma, un cane che ha naturalmente ancora i suoi difetti, ma che ha imparato a rilassarsi e vivere serenamente.

E tutto questo grazie a te, che hai saputo cambiarlo, ma sopratutto cambiarmi perché con pazienza e gentilezza mi hai insegnato a leggergli lo sguardo, a prevederlo, a capirlo e non a prendere di essere capita io.

Ogni mattina Johnny aspetta ai piedi del mio letto con pazienza che io decida di alzarmi perché sa che poi, o dopo poco o dopo qualche ora, gli dedicherò del tempo che sarà bello per entrambi e farà bene ad entrambi.

Questo per dirti che davvero hai ridato una vita ad un cane che probabilmente un'altra famiglia avrebbe senza troppi pensieri spedito in canile per il resto dei suoi giorni.

Ora guardo al futuro di Johnny serena e fiduciosa che le cose possano solo migliorare.

E un'ultima cosa. L'altro giorno ho visto un labrador che trascinava una signora dentro il campo d'agility e mi sono vista io qualche tempo fa: totalmente inesperta e convinta che l'agility potesse fare bene al mio cane. Ma ora vedo tutto con occhi diversi grazie a te e so che uno sport fatto in quel modo può solo danneggiare un cane già fragile, farlo impazzire letteralmente e incrinare un rapporto senza basi solide.

Spero che un giorno tutti quanti imparino ad avere la tua stessa coscienza e la smettano di pensare solo ai risultati o alle medaglie addirittura piuttosto che alla salute dei loro cani, ma soprattutto spero che tanta altra gente possa incontrarti nel suo cammino perché davvero tu puoi fare tanto per loro, come hai fatto per me.

Grazie, da me e da Johnny, già ai piedi del letto pronto a dormirmi a fianco.

 

Valeria

 

NADIA, MATTEO § KLAUS

 

Ciao Giancarlo,

con queste parole vorremmo esprimerti la nostra gratitudine per tutto quello che hai fatto e continui a fare per noi.

Ricordiamo il giorno del nostro primo incontro: eravamo un po' tesi perchè non sapevamo che cosa ci aspettasse. Klaus è il nostro primo cane e le paure erano tante.

Le tue parole però ci hanno subito colpito positivamente; abbiamo immediatamente capito di avere di fronte una persona umile, disponibile, dotata di grande professionalità e sincera.

Allora il nostro piccolo aveva solo 5 mesi, era un vero terremoto ma sapevamo di essere nel posto giusto.

Da quel momento è come se si fosse aperto per noi un mondo nuovo: le lezioni erano molto interessanti e coinvolgenti.

Man mano che passava il tempo ci rendevamo sempre più conto che però stavi addestrando noi e non Klaus!

Grazie alle tue straordinarie capacità e alla tua grande pazienza, i buoni risultati sono arrivati in breve tempo. Questo non poteva che aumentare in noi la soddisfazione per il bel rapporto che stavamo costruendo con il nostro cane.

Quando la lezione terminava ci salutavi sempre dicendo:” … e per qualsiasi cosa, pronto Giancarlo”. Quante volte ti abbiamo disturbato! Ma tu c'eri sempre, a qualsiasi ora.

Questo non fa altro che dimostrare la passione con cui ogni giorno ti dedichi ai tuoi piccoli amici e alle preoccupazioni dei loro padroni.

Klaus cresceva e in un attimo eravamo arrivati già alla decima lezione.

Siamo andati via dal campo quella sera un po' tristi ma con la consapevolezza che ci saremmo rivisti prestissimo.

Sopratutto eravamo coscienti del fatto che grazie a te eravamo riusciti a comprendere pienamente le esigenze del nostro fedele compagno.

Sicuramente abbiamo ancora tanto da imparare ma il tuo aiuto è stato molto importante perchè ci hai insegnato ad educare e crescere Klaus nel modo migliore possibile.

Ci riteniamo fortunati per averti incontrato perchè sei una persona sensibile che fa il suo lavoro con amore e dedizione verso tutti i cani.

Oltre ad un grande professionista abbiamo sicuramente trovato un amico.

Ora stiamo facendo i primi passi nel mondo dell'agility con la bravissima Marina e anche questa è una bellissima esperienza.

Grazie ancora per tutti gli ottimi consigli che ci dai e che ci continuerai a dare.

Forse con queste poche righe non siamo riusciti ad esprimerti tutta la nostra riconoscenza ma ti assicuro che è davvero moltissima.

Con stima e affetto, Nadia,Matteo § Klaus.

 

PS. Ti ringraziamo anche per averci fatto conoscere la meravigliosa Indy.

MANU

 

Ci tengo tantissimo a dirti che la tua passione, la tua onestà, il tuo volerti mantenere puro dalle mille corruzioni che quel mondo come molti altri riserva mi hanno dato speranza, fiducia e mi hanno incoraggiata a lottare ancora. Sei l'esempio concreto di chi crede veramente in certi principi e fa di tutto per metterli in pratica e non sai quanto questo significhi per me, vedere una persona più grande che non ha perso la voglia di fare le cose bene, che nonostante le molte negatività non ha ceduto alla disillusione. Grazie sinceramente Giancarlo!

I tuoi racconti mi hanno molto avvicinata al tuo mondo, perchè nonostante le diverse scelte di vita, ho sentito una similitudine di animi, mi sono sentita dalla tua parte e dunque in dovere di incoraggiarti per tutto ciò che fai; perchè è grande, davvero grande e la tua umiltà senza pari.

Caro Giancarlo, ogni volta che ti senti triste e addolorato per i troppi opportunismi della gente promettimi invece che penserai alle tante persone che invece hanno saputo apprezzrti e hanno tenuto in considerazione il tuo grande valore umano e anche naturalmente ai tanti cani che con lo sguardo ti hanno mostrato gratitudine e amore. Quello che quotidianamente fai rende il mondo più bello e migliore, credimi!

La tua grande sensibilità verso i cani ha dato molta speranza al mio animo animalista da tempo indignato per i troppi maltrattamenti e abbandoni.

Così nasce spontanea l'esigenza di ringraziarti, convinta che la gratitudine non è mai troppa in talune circostanze. Spero di essere riuscita a trasmetterti ciò che provo!

Continua così!!!

 

Manu

CRISTINA E ARIEL


Regalarmi queste dieci lezioni da lei sono state il regalo più bello che i miei genitori potevano farmi... non ho mai chiesto nulla, ne una vacanza ne una cosa in particolare... Ma loro hanno capito quanto ci tenevo a venire da lei, a vivere questa esperienza con Ariel, e hanno fatto questo "sacrificio economico" solo per noi. Ho imparato tanto da questa esperienza, ho conosciuto una persona fantastica e una cagnolina dolcissima (Indy) che mi è dispiaciuto non salutare oggi. Le auguro tutto il bene di questo mondo. Se lo merita!!!. Grazie di tutto, con affetto... a presto,  Cristina e Ariel.

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

NDR. Mi permetto di aggiungere(per la prima volta), qualcosa: quella che scrive è una ragazza di 21 anni, quindi ben più giovane dei miei figli. Si ricordino, i miei "colleghi" che noi non siamo degli addestratori, noi lavoriamo con e PER i conduttori, per migliorare il loro rapporto col cane... a poco serve far sedere un animale se lo fa per costrizione! Se il vostro desiderio è quello di andare a casa non stanchi, cambiate lavoro oppure, continuate a crogiolarvi perchè, uno su cento dei cani che avete ADDESTRATO avrà vinto un concorso ( e magari adesso è chiuso nel serraglio) ma non lamentatevi se, nonostante i vostri prezzi da saldi, la gente continua a dare fiducia a chi, con poche parole ma tanto, tanto amore, ha continuato a cercare di capire qual'è la magia che fa si che i cani sanno senza chiederglielo cosa devono  fare e cerca di trasmettere questa "magia" a tutti quelli che lo conoscono. E' nostro dovere "calarsi nei panni" di chi questo rapporto non ce l'ha e non considerare "stupidi" quelli che non riescono a capire il loro cane. Troppo facile (dopo aver preso i soldi e aver terminato un corso) dire: "la colpa è vostra, non siete capaci"! (non vi siete mai domandati come mai si sono rivolti a voi?) L'antipatico ma sincero, Giancarlo Gianelli.

ROSSANA E STEFANO (in un mio momento di debolezza)

 

Crediamo che la sensibilità sia una gran dote: troppe sono le persone aride al giorno d'oggi, che non si commuovono di fronte a qualcosa di bello, che non hanno il coraggio delle parole, che tirano diritto dimenticando di guardarsi dentro e intorno.

Crediamo che l'umiltà sia una gran dote: quanta la gente boriosa, talmente piena di se da non lasciar spazio agli altri, tanto presa dal proprio sentirsi grande da non accorgersi che per sua stessa natura l'uomo è così piccolo.

Siamo però altrettanto convinti che tanta sensibilità e tanta umiltà racchiuse in un'unica persona possano diventare un grosso fardello da portare, un qualcosa con cui confrontarsi tutti i giorni, da qui la tua forte e smisurata autocritica, paragonabile solo alla tua grande meravigliosa voglia di dare!

Inadeguato?!

Inadeguato un c.... rispondiamo noi!

Inadeguato non è forse colui che affronta la natura dicendo “io non ho paura”?

Inadeguato non è forse colui che fa promesse che sa di non poter mantenere, o colui che afferma di aver trovato risposte a domande che non ne hanno?

Oppure se ci sbagliamo in questo, vuol dire che inadeguato è colui che ammette i propri errori e i propri limiti ma ciò gli fa da sprone per imparare nuove cose e a superare quegli stessi limiti, colui che si mette in discussione e con umiltà, cuore e determinazione cerca di migliorarsi e non smette di trasmettere agli altri quello che sa.

 

E allora che ben vengano gli inadeguati...!!!

 

Caro Giancarlo di venditori di fumo ce ne sono anche troppi, quelli che sono veramente rari sono coloro che cercano di insegnare le cose facendone capire i meccanismi intrinsechi e quale emozione e soddisfazione per coloro che imparano a capire (nel nostro caso) i nostri amici quadrupedi, i quali non parlano e non capiscono la nostra lingua, e arrivando ad interagire con noi senza costrizioni di nessun tipo ma semplicemente perchè ad entrambi piace farlo, credo che sia il massimo ed è quello che ci stai insegnando!

Quindi non perdere di vista il tuo obbiettivo, non sei un ammaestratore da circo, sei una splendida persona che cerca di farci capire cose che solo animi sensibili possono sentire, perchè vengono da dentro, ed è un po' ricercare una magia atavica che ormai è quasi persa, è ascoltare il sussurro della natura che ci circonda in tutte le sue manifestazioni.

 

Grazie per quello che fai per noi e per i nostri compagni pelosi, è stata una grande fortuna incontrarti!

 

Stefano Rossana

 

PS. crediamo che quello che hai creato intorno alla tua filosofia di insegnamento vada ben oltre il campo di addestramento visto il rispetto e l'ammirazione che riscuoti da coloro che ti conoscono. Prova a guardarti con gli occhi degli altri, potresti trovarci quell'appagamento e quella soddisfazione che tu non ti concedi.

 

DA ACORD A GIANCARLO


Lo so, sono uno fra tanti. E non sono certo il migliore.

Con il mio carattere ribelle la mia testardaggine e la mia esuberanza, a volte sembravo non voler capire.

Ma sono fatto cosi. Fatico a stare alle regole... Grazie a te, però, ho capito tante cose, tanti comportamenti nuovi che mi avvicinano sempre di più all'amore dei miei padroni.

Loro che ce la stanno mettendo tutta a parlare la mia lingua.

E tutto questo grazie a te e all'amore che metti in quello che fai. In quello che hai insegnato a me, ma soprattutto a Graziano e Elga. Quello che ti unisce a noi 4 zampe è ciò che ti ha fatto diventare quello che sei: una persona speciale. Quello che ti ha portato in alto, ma forse, per le qualità che hai, non ancora abbastanza in alto.

Ti auguro di volerci sempre così bene, di dedicarci il tuo tempo, la tua sensibilità e la tua professionalità.

E ti auguro, ma soprattutto ti chiedo di non perdere mai la fiducia in noi. Anche in quelli come me.

Tu ci leggi dentro e non ti scoraggi di fronte a nulla.

So di non essere stato un allievo facile e ti ringrazio di averlo capito, da subito. Grazie per la pazienza e la tenacia messe alla prova più di una volta. Sarà perchè la mia padrona ti definisce “carismatico”, ma ti devo e soprattutto ti devono i miei padroni, davvero molto.

Persino quando mangio, quello strano sasso nella ciotola mi ricorda che ci sei...

Adesso ti lascio, mi aspettano i compiti delle vacanze, sai questi due hanno preso la cosa sul serio!!!

Buona estate, una “sbarleccata” di affetto da Acord, il tuo “lupo”.

Elga e Graziano



GIACOMINA E TABBY

 

Ciao Giancarlo,

stavo controllando la mia casella di posta elettronica e così ho pensato di scriverti. Volevo dirti che questa sera la lezione al campo è stata molto bella. Nonostante la stanchezza e le tensioni della giornata sono arrivata a casa rilassata come non mai e con tanta voglia di fare. Merito anche di una persona eccezionale come te che con tanta passione svolge il suo lavoro. E merito anche delle persone stupende che erano presenti questa sera! E' troppo bello arrivare e trovare persone allegre, disponibili al contatto e allo scambio interpersonale. Sono contenta di aver intrapreso questa avventura insieme ai miei “compagni” (e intendo tutti e tre!). Mi diverto un mondo. A volte penso di essere più scema dei miei cani! Sai i miei genitori mi hanno sempre insegnato a gioire di ogni piccola cosa, a non dare mai nulla per scontato, a godere di ogni istante della mia vita e pensavo di essere felice ma ora con i miei super tatoni ho scoperto di esserlo ancora di più. E' troppo bello poterseli godere e fare qualcosa insieme a loro. A volte mi sembra di essere un tutt'uno con loro. E questa sensazione stupenda l'ho provata questa sera con Tabby: ho un mare di strada da fare ancora ma non mi importa. Sento il suo amore, la sua gratitudine. Quando incrocio il suo sguardo il mio cuore palpita d'amore per lei e i miei occhi si riempiono di lacrime! E quando sono stanca e triste penso a lei, a Tobia, a Fabri e a tutti quelli che mi amano: questo basta a rasserenarmi. Un grazie di cuore a te e ai ragazzi che come noi partecipano alle attività del campo. Spero che la nostra amicizia e quella del nostro gruppo possa durare e crescere continuamente.

Ti stimo molto!!!

Un bacio. Ti voglio bene.

A giovedi.

Giacomina

HELMUT

 

Ciao Giancarlo,

sono Helmut e vorrei ringraziarti, perchè per me questo sarà il primo vero Natale ed è anche grazie al tuo amore per gli animali ed alla tua professionalità se ho trovato una famiglia.

Grazie.

Helmy, Volley e Cris

MARINA


A conferma di quanto già so, ho potuto constatare ancora una volta che noi sei e non vuoi essere un “addestratore”, parola che abbiamo già bandito dal nostro vocabolario, ma piuttosto un “coach” per noi umani, che poi tante volte “umani” nel senso letterale della parola non siamo.

Frequentarti è ogni volta una piccola crescita, non dai ricette classiche, dai qualcosa di più, che noi tuo gruppo fedele, dovremmo riuscire a cogliere interiormente, metabolizzarlo, e poi successivamente, quando sarà il momento giusto, trasformarlo in capacità vera per poter interagire con i nostri amici cani.

Sai quanto ci penso, ci ho pensato e continuerò a farlo fino a quando, se mai ci riuscirò, farò il “salto di qualità”. Quel gradino che sembra li per essere superato, ma che il più delle volte ti fa scivolare non dico proprio indietro ma comunque a rimanere sul posto.

Al mio cane vorrei dare il meglio, vorrei recuperare gli errori fatti mio malgrado, fidandomi di persone il cui unico scopo è l'ambizione personale, e non il vero benessere del cane.

Ho notato purtroppo che anche quello che è stato il mio “imprinting” nel mondo della cinofilia è duro da correggere, ma spero veramente tanto di riuscire a farcela con il tuo aiuto. Scusa se mi sono dilungata un po', ma avevo voglia di dirti queste poche cose e di ribadire il fatto che mi piace la complicità che si è creata oltre che con te anche con il gruppo.

Secondo una certa filosofia, niente avviene per caso, nonostante la realtà di oggi, noi non siamo isole, ma un sottile reticolato fatto di destino, avvenimenti. Comunque, qualsiasi sia la cosa che ci unisce, comincio a pensare seriamente che tutto il mio percorso giusto o sbagliato, mi sia comunque servito per giungere a te; posso dire con tutta sincerità che ne è valsa la pena anche se non avrò mai un cane come la Roxy.

Con grande amicizia,

Marina

FEBO

 

Anche quest'anno il mio pensiero pieno di gratitudine e di affetto va a te caro Maestro.

Grazie ancora una volta perchè se sono in vacanza e mi riempiono di coccole è grazie ai tuoi insegnamenti.

Ricevi la leccatina più affettuosa ed entusiasta di cui sono capace.

Il tuo allievo,

Febo

 


BARBARA, FEDERICO E OSKAR

 

A Giancarlo, uomo speciale, che attraverso il suo amore per i cani ci trasmette una profonda e totale umanità.

Con l'augurio che, tramite il suo perfetto insegnamento possa far crescere un numero infinito di ottimi ed insuperabili cinofili e dei bellissimi esseri umani come lo è lui.

Con profonda stima e un mondo di bene

Barbara Federico e Oskar

 


FIORELLA


Ciao Giancarlo,

ho letto la “pagella” del pelosone, ti ringrazio per le note che hai scritto a mano...

Bellissima anche la definizione della nuova razza di Max, simpatica.

Quando sabato siamo usciti dal campo e siamo ripartiti non siamo riusciti più a parlare per almeno un paio d'ore, qualsiasi parola sarebbe stata fuori luogo e adesso sono qui per esprimerti tutta la nostra gratitudine per averci permesso di scoprire la parte migliore del cane che abbiamo voluto salvare senza porci all'inizio troppi problemi, ed anche per averci fatto scoprire un essere umano (tu) degno del nome che porta (umano)...

Senza il tuo prezioso aiuto la vita sarebbe stata un incubo per noi e per lui...

Abbiamo avuto tanti cani, piccoli, medi, bastardoni e di razza, trovati, salvati da canili e dalla strada, ma nonostante questo non eravamo assolutamente in grado di gestire una forza della natura come Max, un selvaggio piombato nella nostra vita come un meteorite dal cielo!

In un anno abbiamo dovuto salutare, uno in fila all'altro, quattro dei nostri vecchissimi compagni di strada, la dottoressa ------------- sa bene il calvario e tu anche...

L'irruenza e l'ingestibilità di Max mi avevano gettata in uno stato di prostrazione, di impotenza e anche di dubbio sulle mie reali capacità ad essere veramente generosa con questa creatura nuova: tu mi hai dato i mezzi per uscire da tutto questo e per ritrovare la gioia di comunicare col cane, il piacere di passeggiare con lui, di vederlo giocare con gli altri cani nel branco...

Lo so che questo è solo un punto di partenza, il senso di abbandono e di distacco provato nel varcare il cancello del tuo centro sabato scorso, adesso si è trasformato in desiderio di cose nuove da fare con Max appena sarà pronto, verremo a verificare con te i progressi fatti e magari a fare dell'agility con Marina, vedremo insieme.

Insomma, grazie grazie mille volte.

A prestissimo, un forte abbraccio

Fiorella



FABRIZIO E GIACOMINA


Ciao Giancarlo è un anno che frequento il tuo centro e non posso fare a meno di ringraziarti:

-per la pazienza avuta: mi accorgo di essere un po' goffo e tante volte poco partecipe all'azione del mio cane, ma voglio mettercela tutta per migliorare, e poi venire al campo è un divertimento e al tempo stesso uno stimolo a crescere come persona.

-per avermi fatto conoscere meglio il mio Toby, anche se di strada da fare ce n'è ancora... e ancora

-per averci trasmesso la voglia di lavorare e collaborare con i nostri amici a 4 zampe.

-per aver creato questo gruppo di persone, che con il tempo sta crescendo e si sta amalgamando sempre di più.

-per la tua amicizia... è proprio vero il detto... chi trova un amico trova un tesoro.

Ti ringrazio ancora di cuore per tutti i buoni consigli che in questi mesi ci hai dato.

Ancora un saluto e a domani sera.


Fabrizio e Giacomina



I TUOI “RAGAZZI”


Carissimo Giancarlo,

ora tocca a noi, i tuoi “ragazzi”, ringraziarti per tutto quello che ci dai!

Innanzitutto grazie per la tua estrema professionalità, che non è poco di questi tempi!

Grazie per averci insegnato ad amare i nostri cani e a migliorare il nostro rapporto con loro.

Grazie per averci insegnato a vivere il cane e a rapportarci in modo corretto con lui; non smetti mai di ripeterci che il nostro cane vuole essere trattato e vuole vivere da cane: non ha bisogno di dormire nel nostro letto, di essere lavato ogni giorno, profumato e imbellettato, ma ci chiede solo rispetto, amore ed un po' di attenzioni!

Grazie per i tuoi insegnamenti, i tuoi preziosi consigli, la tua pazienza, la tua amicizia.

Grazie perchè ci hai fatto capire che il cane non è un oggetto di cui quando ti stanchi te ne liberi riponendolo sbadatamente in un cassetto, ma in quanto essere vivente è degno di profondo rispetto e necessita di cure continue e di infinito amore.

Grazie per tutte le campagne di sensibilizzazione e le piccole “battaglie” che sostieni per i tuoi amici pelosoni.

Grazie per averci fatto capire che i problemi di un cane non si risolvono con la forza e la violenza, ma solo con tanta dedizione, costanza ed infinita pazienza.

Continua così, sei un grande! Noi ti stimiamo moltissimo.

Non lasciarti abbattere: quando sei triste pensa alle persone che credono in te e in quello che fai.

Ti vogliamo bene!!!

I tuoi “ragazzi”       (seguono 15 firme)


JESSICA


Carissimo Giancarlo,

bhè, che dire... è stata una magnifica esperienza perchè finalmente ho capito cosa significa “lavorare! Con i cani! Prima di conoscerti avevo intenzione di smettere con questo mestiere, ma grazie a te ho deciso di provare a continuare a comunicare con questi animali meravigliosi che tanto ci donano!

Forse sto veramente imparando a guardare gli occhi dei cani e questo mi fa star male perchè ne vedo tanti tristi,ma, grazie a te, cerco e cercherò sempre di renderli allegri nel provare a capire i loro profondi sentimenti. Devo ammettere che è difficile, ma sento finalmente di essere sulla buona strada. Prometto che ci proverò sempre e se avrò dei problemi ora so a chi rivolgermi. Non sono brava ad esprimere con profondità ciò che sento, ma di una cosa sono sicura: GRAZIE!

Con sincero affetto

Jessica